Nanterre | Storia di Nanterre | Hauts-de-Seine | Contattaci | Links

Mercatini di Natale

Storia di Nanterre

La Storia di Nanterre

Anticamente Nanterre fu un villaggio dei Galli, quindi un centro romano di una certa importanza, in particolare per la sua posizione strategica lungo la strada fra Parigi e la Normandie.

La vicinanza alla capitale francese contribuì certamente alla fama di Nanterre che nei secoli si affermò come un punto di riferimento religioso per aver dato i natali a Sainte Geneviève (Santa Genoveffa), assurta a patrona di Parigi.

Sainte Geneviève nacque, infatti, a Nanterre attorno al 423 ed alla sua morte il Re dei Franchi Clodoveo I fece erigere la maestosa Abbaye Sainte-Geneviève de Paris nel villaggio natale della Patrona, il quale crebbe e prosperò attorno al luogo sacro.

Dove

Nel Medioevo e nel Rinascimento Nanterre fu pertanto meta di pellegrinaggi da parte di numerosi fedeli che invocavano Santa Genoveffa e alla rigogliosa Abbazia venne ad aggiungersi, nel Seicento, un seminario pensato per accogliere ed educare i giovani francesi.

L'Abbazia attorno alla quale era sorta Nanterre venne prevedibilmente trasformata nell'età della Rivoluzione Francese, quando divenne un "tempio della Ragione" e furono aboliti gli obblighi feudali che per secoli avevano pesato sui cittadini.

Alla fine dell'Ottocento l'industrializzazione donò un volto nuovo alla città di Nanterre che, da ridente sobborgo d Parigi ricco di campi coltivati e di pascoli, venne ad ospitare numerose fabbriche di grande importanza per l'economia francese, anche per merito della sua posizione nel cuore del paese e delle sue efficienti vie di comunicazione.

Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio